1465
Savoia Internet Club Savoia Internet Club
  Le News Le Foto La Stagione I Links Credits   Club Sondaggio Dite la Vostra Mailing List  
Altre Notizie

CHIUSO CHIUSO
Il Savoia esce dai play off Il Savoia esce dai play off
Siracusa-Savoia: arbitra Di Pilato Siracusa-Savoia: arbitra Di Pilato
Multa per il Savoia Multa per il Savoia
 

Matachione: "Basta polemiche"

Il giorno dopo le dimissioni di Nicola Pannone dalla carica di direttore generale del club di piazzale Gargiulo, e quelle del manager Enzo Coscia, consegnate questa mattina, il patron della FC Savoia 1908, dott. Nazario Matachione, interviene per mettere la parola fine alle polemiche che si sono succedute in questi giorni sulla “gestione tecnica” della società di Torre Annunziata.
«Basta polemiche - spiega il socio di riferimento -. Quest’anno l’obiettivo che ci siamo posti è quello della conquista della serie C2. Chiariamo: Nicola Pannone aveva deciso fin dal primo momento di prestare la sua opera come consulente esterno. Poi aveva accettato l’incarico di diggì. Quando, però, si è visto scavalcato dal socio Floro Flores, allora ha avuto tutte le motivazioni per prendere la decisione di farsi da parte. Il mio socio, infatti, ha portato avanti una trattativa ( che
poi non è andata in porto), senza consultarlo. E lui, che era il direttore generale, lui che aveva responsabilità precise nell’area tecnica, se l’è presa. A ragione direi” . Nazario Matachione chiarisce un passaggio: “ Anche se la proprietà è libera di agire come crede -precisa il patron oplontino- era importante fare un “passaggio” con Pannone che era il nostro consulente calcistico. Credetemi: per aver lasciato il Savoia, Pannone mi ha restituito la parte del compenso che avrebbe dovuto avere. Un gesto nobile che nel calcio non si vede normalmente. Un gesto che conferma come la sua scelta fosse stata importante, anche e soprattutto a livello umano».
Matachione affronta, poi, l’argomento Coscia: «L’amico Enzo - sottolinea - si è dimesso per motivi personali. Ha ricevuto un incarico professionale molto importante per la sua carriera ed ha verificato che, per questo motivo, non c’erano più le condizioni per proseguire la sua avventura nel Savoia. Ho accettato le dimissioni esclusivamente perché si tratta di un qualcosa di realmente importante per lui. Ma non posso che ringraziarlo per quello che fa fatto fino ad oggi per noi. In
pochi lo sanno, ma Coscia ha portato al Savoia quattro giovani del vivaio del Napoli tra i più ricercati a livello italiano sul mercato, a costo zero. Caso strano, direte, visto che queste cose nel
calcio non succedono. Ma questi è Enzo Coscia, una persona speciale alla quale va tutto il mio personale affetto per quello che ha dato». L’imprenditore farmaceutico affronta, infine, l’argomento promozione e quello societario: «Il mio progetto - afferma - resta quello di vincere il campionato, non certo quello di avere la proprietà dei giocatori. Voglio andare in C2, poi, successivamente, si affronterà il problema del parco giocatori e quello del vivaio, ma senza C2 non ha senso parlare di proprietà e cartellini. Ripeto: in questa fase conta solo la vittoria del campionato. Un traguardo da tagliare assolutamente sul campo e per questo motivo, dico, che da oggi in poi nessuno
dovrà dire all’allenatore chi deve giocare e perché. Per quanto attiene la sfera tecnica, gli unici autorizzati a parlare siamo il sottoscritto e il socio Floro Flores, mentre l’ingegner Maurizio Manduleddu rimane responsabile per quanto attiene la sfera contabile. L’area tecnica e
lo spogliatoio non sono di sua pertinenza. Il presidente rimane Lello Sentiero e i rapporti con la squadra sono di responsabilità del dirigente Domenico De Vito. Per quanto mi riguarda da oggi in poi guarderò direttamente la gestione del Savoia Calcio e non consentirò a nessuno di creare problemi di qualsiasi sorta perché per me l’unico vero patrimonio resta quello del Savoia e questo patrimonio si valorizza e si accresce solo salendo in serie C2. Il mio progetto - conclude
Matachione - non cambia: la città di Torre Annunziata merita la promozione ed io sono pronto ad usare tutti i mezzi a mia disposizione per riportare il Savoia in serie C2. Questo è il mio progetto. Io
non torno indietro».
(red)


Data : Martedi  21  Dicembre  2004
Fonte :
Redazione



Leggi anche:

articolo con foto
19/10/2005 Nazario Matachione precisa
articolo con foto
18/10/2005 Matachione: "Il Savoia resterà nel mio cuore"
05/07/2005 Si è dimesso il Consiglio di Amministrazione
02/07/2005 Matachione ringrazia
30/06/2005 Matachione: "Non ho preso decisioni"
articolo con foto
30/06/2005 Matachione: "Garantisco la continuità calcistica"
articolo con foto
28/06/2005 Matachione: "Vi aspetto al Giraud"
24/06/2005 Matachione: "Evitiamo strumentalizzazioni"
23/06/2005 Matachione aggredito al Giraud
articolo con foto
21/06/2005 Matachione: "Voglio vendere il Savoia"

Torna alla Home Page

© SavoiaClub.com 1999-2006 © Nia Srl 1999-2006
Foto © SavoiaClub.com 1999-2006 All rights reserved. Powered by Nia.


Sondaggio
Quale obiettivo per stagione 2006/2007?
Primo posto
Play off
Salvezza

Cerca Notizia



Galleria Audio-Video
I Numeri del Campionato
Visita lo Stadio Giraud